"Io vivo sulla lama. Mi commuovo nei bassifondi. Parlo con i ricercati dello Stato. Brigo. Mi procuro e dilapido milioni. Poi rischio, mi struggo, mi umilio. Poi mi arrendo. Mi arrendo… Poi mi faccio, e tutto torna bello, più splendente di prima. L’alternativa è la birreria, il lavoro, il risparmio, il normale sfaldarsi del corpo. Il simpatico, l’antipatica. Lo scemo naturale, due più due fa quattro, e sveglia alle otto! Due palle anche lì, peggio di qua. Ma vuoi mettere risorgere? Risorgere! Risorgere! Risorgere! Risorgere! Risorgere! Risorgere! Risorgere! Risorgere!!"
Pentothal - Andrea Pazienza - Paz! (via paz83)
  1. zalesthebard ha rebloggato questo post da bestiario
  2. celesticaaaaa ha rebloggato questo post da bestiario
  3. bestiario ha rebloggato questo post da plettrude
  4. geeohrgeeah ha rebloggato questo post da plettrude
  5. plettrude ha rebloggato questo post da paz83
  6. curiositasmundi ha rebloggato questo post da paz83
  7. postato da paz83